7

L'uguaglianza di genere e futuro della Terra

NEW YORK – Venti anni fa, l'adozione da parte di 189 governi della dichiarazione e della Piattaforma d'azione di Pechino  ha segnato un punto di svolta nella storia dei diritti delle donne. Questo progetto progressista resta una potente fonte di ispirazione nello sforzo di realizzare le pari opportunità per le donne e le ragazze.

Ma mentre sono stati compiuti molti progressi nei decenni successivi, molto resta da fare per garantire che a donne e bambini sino garantiti una vita sana, istruzione, e una piena inclusione sociale. Sono solo 42 i paesi in cui le donne detengono più del 30% dei seggi nella legislatura nazionale , e le ragazze ancora non hanno le stesse opportunità di istruzione dei ragazzi in Africa sub-sahariana, Oceania e Asia occidentale.

Chicago Pollution

Climate Change in the Trumpocene Age

Bo Lidegaard argues that the US president-elect’s ability to derail global progress toward a green economy is more limited than many believe.

La parità di genere non è qualcosa che sta a cuore solamente a metà della popolazione mondiale; si tratta di un diritto umano, una preoccupazione per tutti noi, perché nessuna società può svilupparsi – dal punto di vista economico, politico o sociale - quando la metà della sua popolazione è emarginata. Non si deve lasciare alle spalle nessuno.

Questo è un anno di azione globale. I governi dovranno adottare una nuova serie di obiettivi di sviluppo sostenibile, lavoreranno insieme per elaborare un accordo significativo sul clima, e predisporranno un quadro per fornire le risorse finanziarie necessarie ad elaborare un'agenda globale di sviluppo sostenibile. I partecipanti farebbero bene a ricordare che uno sviluppo sostenibile e inclusivo può essere realizzato solo quando tutti i diritti umani - tra cui la parità di genere - sono protetti, rispettati, e soddisfatti.

Noi tre – ciascuno proveniente da un continente diverso - sosteniamo questi processi internazionali. Condividiamo una motivazione comune per il nostro lavoro: proteggere il nostro pianeta per i nostri figli e nipoti, e garantire lo sviluppo di un mondo in cui tutte le persone - indipendentemente dal loro sesso, razza, religione, età, disabilità, o orientamento sessuale - abbiano pari opportunità per realizzare le loro aspirazioni.

È fondamentale che continuiamo a coinvolgere attivamente uomini e ragazzi nella lotta contro la discriminazione di genere e la violenza. Abbiamo l'opportunità di garantire un futuro migliore e di allevare una nuova generazione di ragazze e ragazzi che rispettano l'un l'altro e lavorano insieme per proteggere i diritti di tutti.

Le implicazioni di non garantire alle ragazze pari diritti di espressione, pari scelte e pari opportunità, influenzano non solo le loro vite, ma il futuro del pianeta. Gli sforzi per promuovere uno sviluppo sostenibile inclusivo e combattere i cambiamenti climatici sono indissolubilmente legati. Se abbiamo a cuore lo sviluppo, dobbiamo preoccuparci delle conseguenze che le nostre emissioni di gas serra stanno avendo in tutto il mondo. E se non si interviene con urgenza, ci saranno danni irrimediabili ai sistemi naturali da cui dipende la vita.

Questa non è una minaccia che possiamo mettere da parte fino a quando abbiamo sradicato la povertà nel mondo. Né è un problema che possiamo lasciare affrontare alle generazioni future. Lasciato incontrollato, il cambiamento climatico - insieme ad altri modelli non sostenibili di sviluppo - potrebbe spazzare via le conquiste degli ultimi decenni. Tutti i paesi - sviluppati e in via di sviluppo - hanno un ruolo da svolgere nel garantire un mondo stabile per i nostri figli.

Le donne sono tra i soggetti più vulnerabili agli impatti delle pratiche non sostenibili e del cambiamento climatico, perché spesso non hanno redditi indipendenti o diritti di proprietà sulla terra. In molti paesi, le donne sono responsabili per la fornitura di acqua e cibo per le loro famiglie. E quando le fonti abituali di queste risorse sono interrotte, le donne sono costrette a viaggiare più lontano e trascorrere più tempo a lavorare per rendimenti più bassi. La scarsità di risorse fondamentali impone loro di fare scelte difficili, come ritirare i bambini  dalla scuola o decidere quale membro della famiglia può permettersi di saltare un pasto.

In molte case di tutto il mondo, le donne sono al centro dell’approvvigionamento di acqua, cibo ed energia della casa- e quindi spesso conoscono in maniera diretta le sfide e le possibili soluzioni in questi ambiti. Nelle nostre conversazioni con le donne di tutto il mondo, abbiamo sentito parlare delle loro lotte, ma anche delle loro idee, molti delle quali, se applicate, potrebbero facilitare il cambiamento. Le donne sono i sostenitori più convincenti delle soluzioni di cui hanno bisogno e dovrebbero quindi essere in prima linea nel processo decisionale in materia di sviluppo sostenibile e di mitigazione dei cambiamenti climatici.

Nelle prossime settimane, durante la 59 ° sessione della Commissione sulla condizione della donna a New York, la comunità internazionale farà il punto dei progressi compiuti verso il raggiungimento di quello che è stato promesso 20 anni fa a Pechino e valuterà dove maggiori sforzi sono necessari.

Fake news or real views Learn More

Quest'anno sarà cruciale. Con il la conferenza per il finanziamento dello sviluppo a luglio, il vertice speciale sugli obiettivi di sviluppo sostenibili  a settembre, e la Conferenza sul clima delle Nazioni Unite a dicembre, abbiamo l'opportunità di integrare  pienamente la parità di genere e l’emancipazione delle donne nel tentativo di promuovere lo sviluppo sostenibile e combattere il cambiamento climatico.

Noi tre ci svegliamo ogni mattina pensando a come fare accadere tutto ciò. Ognuno dovrebbe fare lo stesso. Chiediamo a tutte le donne e gli uomini di unirsi a noi nel fare sentire forte la loro voce e nel cogliere quest’opportunità per un futuro giusto ed equo per tutti.