A nurse holding a cyro vial containing the serum from an individual that will be sent for HIV testing Noel Celis/Getty Images

Il Diritto alla Salute è Universale

GINEVRA – In occasione della Giornata Mondiale contro l’AIDS di quest’anno, il 1° dicembre, dovremmo ricordare i 35 milioni di persone morte per malattie legate all’AIDS, e i 76 milioni di persone contagiate dall’HIV dall’inizio dell’indagine.  Possiamo anche celebrare il fatto che quasi 21 milioni di persone affette da HIV oggi hanno accesso a terapie salvavita.

Ma non dobbiamo perdere di vista che più di 15,8 milioni di persone sono ancora in attesa di cure, mentre circa 11 milioni non sanno nemmeno di avere il virus. Nel tempo necessario per leggere questo commento, altre tre giovani donne avranno contratto l’HIV. Queste cifre rappresentano un’ingiustizia insostenibile: a milioni di persone viene negato il diritto alla salute.

Il terzo Obiettivo di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDG3) riguarda la salute. Esso si prefigge di ridurre gli incidenti stradali; affrontare le malattie non trasmissibili; porre fine a AIDS, tubercolosi, malaria e malattie tropicali trascurate; garantire la copertura sanitaria universale e l’accesso ai servizi in materia di salute sessuale e riproduttiva; e ancora ridurre sostanzialmente le morti per inquinamento ambientale – tutto entro il 2030.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/bkiYLkl/it;

Handpicked to read next

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.