BSIP/ Getty Images

Innovazione sanitaria nel Sud del mondo

DHAKA – Un certo numero di bambini muore ogni giorno per malattie che si potrebbero prevenire e curare, come la diarrea e la polmonite, e il mondo in via di sviluppo è dove si concentra la maggior parte delle vittime. La necessità di trovare soluzioni innovative ed economicamente vantaggiose da poter attuare in contesti poveri di risorse non potrebbe, dunque, essere più eclatante.    

Prendiamo la polmonite, che è responsabile del 15% del totale dei decessi tra i bambini sotto i cinque anni – quasi un milione – ogni anno. Un elemento chiave nella cura dei bambini ricoverati per una polmonite acuta è il sistema della bolla CPAP (pressione positiva continua delle vie aeree), in cui un compressore fornisce ossigeno al paziente, assicurando un flusso d’aria costante durante il trattamento.   

Nel mondo sviluppato, la ventilazione assistita in modalità CPAP si avvale di ventilatori meccanici; essendo però tali dispositivi troppo costosi per i sistemi sanitari dei paesi in via di sviluppo, milioni di pazienti in quest’area del mondo sono tagliati fuori dalla possibilità di usufruire di un presidio che potrebbe salvare loro la vita.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/qNGo58c/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.