City of London Dan Kitwood/Getty Images

La vendetta degli esperti

BERKELEY – Il dibattito sulla Brexit è una fonte infinita di piacere per chiunque sia dotato di humor nero. La mia battuta preferita è stata pronunciata da Michael Gove, attualmente segretario per l’ambiente della Gran Bretagna.

Proprio prima del referendum sulla Brexit nel giugno 2016, Gove, che all’epoca era segretario alla giustizia nel governo di David Cameron, ha respinto l'opinione, per nulla unanime, degli economisti e di altri secondo la quale la decisione di lasciare l'Unione europea avrebbe profondamente danneggiato l'economia britannica. "Le persone in questo paese ne hanno avuto abbastanza di esperti", ha spiegato Gove, riferendosi a "esperti di organizzazioni con acronimi, che dicono di sapere cosa è meglio e poi sbagliano sempre".

La prima prova post-referendum ha suggerito, - con grande sorpresa di molti - o almeno di molti esperti - che Gove aveva ragione e che loro sbagliavano. Non c'è stata in effetti nessuna recessione immediata nel Regno Unito dopo il voto sulla Brexit; anzi, non c’è stato nemmeno un rallentamento della crescita.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/tCLEyEq/it;

Handpicked to read next

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.