Fairfax Media via Getty Images

Sostenere la Causa dei Sovereign Bond Legati al PIL

LONDRA – È giunto il momento per i governi nazionali di tutto il mondo di iniziare ad emettere il debito in una nuova forma, legata alle risorse dei loro paesi. Le obbligazioni legate al PIL, con cedole e capitale che aumentano e diminuiscono in proporzione al PIL del paese emittente, promettono di risolvere molti dei problemi fondamentali che i governi devono affrontare quando le loro economie vacillano. E, una volta emesse le obbligazioni legate al PIL da diversi paesi, gli investitori saranno attratti dalla prospettiva di rendimenti elevati quando l’andamento di alcuni di essi sarà molto positivo.

Questo nuovo strumento di debito è particolarmente interessante a causa delle sue dimensioni imponenti. Anche se le emissioni possono iniziare in misura ridotta, saranno molto importanti fin dall’inizio. Il valore capitalizzato del PIL globale totale vale molto di più dei mercati azionari mondiali, e oggi potrebbe essere valutato in quadrilioni di dollari USA.

Oggi, un autorevole manuale online open-source appena pubblicato dal Center for Economic Policy Research, Sovereign GDP-Linked Bonds: Rationale and Design, spiega come i governi possono realizzare ciò. Sono co-autore del libro insieme a Jonathan D. Ostry del Fondo Monetario Internazionale, e James Benford e Mark Joy della Bank of England. Il libro si basa su lavori commissionati dalle recenti presidenze cinese e tedesca del G20, con la collaborazione di 20 eminenti economisti, avvocati e investitori. La sua pubblicazione si avvale delle adesioni di Andy Haldane, Direttore Esecutivo di Financial Stability della Bank of England, e Maurice Obstfeld, Consigliere Economico e Direttore della Ricerca presso il Fondo Monetario Internazionale.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

Get unlimited access to PS premium content, including in-depth commentaries, book reviews, exclusive interviews, On Point, the Big Picture, the PS Archive, and our annual year-ahead magazine.

http://prosyn.org/Wh99Quk/it;

Handpicked to read next

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.