buiter6_Jonas GratzerLightRocket via Getty Images_india coal Jonas Gratzer/LightRocket via Getty Images

Raggiungere la solidarietà globale sul clima è impossibile?

NEW YORK – Nonostante il fermento rispetto alle azioni di contrasto al cambiamento climatico al World Economic Forum di quest’anno a Davos in Svizzera, le prospettive attuali sull’ambiente a livello mondiale sono cupe. Ci troviamo di fronte essenzialmente a tre ostacoli: la negazione del cambiamento climatico, un’economia volta a ridurre le emissioni dei gas serra e le politiche di mitigazione che tendono a essere altamente regressive.

Secondo il Pannello intergovernativo sul cambiamento climatico, le emissioni di CO2dovrebbero essere ridotte del 45% entro il 2030 rispetto ai livelli del 2010 e dovrebbero essere definitivamente eliminate entro il 2050 per avere la minima possibilità razionale di prevenire l’aumento del riscaldamento globale di 1,5°C al di sopra dei livelli pre-industriali. “Abbiamo bisogno di successi rapidi”, ha avvertito il Programma ambientale delle Nazioni Unite nel suo ultimo Rapporto sul divario delle emissioni, “oppure l’obiettivo dell’1,5 °C definito nell’accordo di Parigi sarà al di fuori della nostra portata.”

Ma questo è in realtà un eufemismo. Anche se i Contributi promessi e definiti a livello nazionale (NDC) nell’ambito dell’accordo di Parigi del 2015 fossero mantenuti, le emissioni nel 2030 sarebbero comunque ad un livello superiore dell’8% rispetto al livello necessario. Le temperature medie globali continueranno oltretutto ad aumentare catastroficamente di 2,9-3,4 °C fino al 2100 e oltre. Per limitare l’aumento del riscaldamento globale a 2°C, i target NDC dovrebbero quindi essere triplicati e dovrebbero invece essere quintuplicati per raggiungere l’obiettivo di 1,5 °C.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

Get unlimited access to PS premium content, including in-depth commentaries, book reviews, exclusive interviews, On Point, the Big Picture, the PS Archive, and our annual year-ahead magazine.

https://prosyn.org/aL6Pkp6it