tuberculosis test tubes BSIP | getty images

Vincere la Guerra Contro la Tubercolosi

SEATTLE – Gli esseri umani hanno combattuto contro la tubercolosi sin dall’età della pietra. Ma solo nel secolo scorso si sono compiuti reali progressi contro la malattia. Un vaccino, utilizzato sugli esseri umani per la prima volta nel 1921, è ancora oggi in uso in tutto il mondo. Ed una serie di antibiotici, a partire dagli anni quaranta con la streptomicina, si è dimostrata efficace nel trattamento delle infezioni.

Dal 1990, il tributo annuo di decessi da tubercolosi è stato decurtato quasi della metà. Dal 2000 al 2014, diagnosi e cure migliori hanno salvato circa 43 milioni di vite. Tuttavia, i progressi hanno subito un netto rallentamento, suggerendo che la battaglia è tutt’altro che finita. Negli ultimi dieci anni, il declino annuale dei casi è stato di un mero 1,65%; nel 2014, la tubercolosi ha ucciso 1,5 milioni di persone.

Nel frattempo, ceppi di malattia stanno sviluppando una resistenza ai trattamenti. L’abuso e la cattiva gestione degli antibiotici hanno portato a forme di tubercolosi multi resistente. Questi ceppi devono essere trattati con farmaci di seconda linea, che sono più costosi e spesso causano effetti collaterali peggiori. Sono anche apparsi ceppi resistenti ai farmaci di seconda linea, conosciuti come TBC estensivamente resistente ai farmaci (XDR-TB).

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/W8RiJhd/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.