Fuse/Getty Images

La morte silente della governance dell’Eurozona

BRUSSELS – A volte la cosa più importante che accade è ciò che non accade – o per parafrasare Sherlock Holmes, è il cane che non abbaia di notte. La mancata risposta alla non esecuzione, in Spagna e Portogallo, dei termini del Patto di stabilità e crescita della Commissione Europea è uno di questi casi.

Secondo il Psc, la Commissione avrebbe dovuto imporre una multa a Spagna e Portogallo per aver mancato i target di deficit fiscale di un ampio margine. La multa sarebbe stata per lo più simbolica, ma la Commissione sembra aver deciso che il simbolismo non valeva la pena.

E non era solo la Commissione ad aver scelto di non abbaiare; anche il resto dell’Europa è rimasto in silenzio. Neanche la Germania, il principale guardiano europeo dell’austerity, ha alzato la voce. Infatti, secondo alcuni report, il Ministro tedesco delle finanze Wolfgang Schäuble ha fatto pressioni su diversi membri della Commissione per non imporre multe a Spagna e Portogallo. La stampa finanziaria tedesca, che spesso critica la Commissione per essere troppo lassista, a malapena ha parlato della decisione.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To read this article from our archive, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles from our archive every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/piCBIez/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.