molina2_Jason LarkinConstruction PhotographyAvalonGetty Images_airconditioners Jason Larkin/Construction Photography/Avalon/Getty Images

Un raffrescamento rispettoso del clima può rallentare il riscaldamento globale

SANTA BARBARA/SAN DIEGO – Le ironie del cambiamento climatico sono spesso crudeli. Nel nostro mondo che diventa sempre più caldo, ad esempio, la domanda di aria condizionata e di refrigerazione sta esplodendo, soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Più condizionatori portano però a un aumento del riscaldamento, sia per i refrigeranti che contengono che per l’elettricità di cui fanno uso. A livello globale, il raffrescamento può rappresentare fino a metà del picco di domanda per l’elettricità durante la stagione calda, che diventa sempre più lunga.

Secondo un nuovo report rilasciato da International Energy Agency (IEA) e United Nations Environment Program (UNEP), basato sui dati raccolti da un team che presiediamo, la transizione verso un raffrescamento efficiente dal punto di vista energetico e rispettoso nei confronti del clima – tramite l’uso di refrigeranti che comportino un rischio inferiore per il riscaldamento globale – è fattibile sia sul pianto tecnico che economico. Adottare le migliori tecnologie attualmente disponibili sia per i refrigeranti che per l’efficienza energetica potrebbe eliminare l’equivalente di 460 miliardi di tonnellate di emissioni di anidride carbonica entro il 2060, una quantità pari a otto anni di emissioni globali di gas serra. Entro il 2030 sarebbero evitate le emissioni pari a quelle di circa 1.600 centrali elettriche di medie dimensioni.

È cruciale eliminare i refrigeranti “super inquinanti” noti come idrofluorocarburi (Hfc), e incrementare l’efficienza energetica dei sistemi di raffrescamento. Altrimenti le emissioni di questo settore da sole potrebbero utilizzare il restante “budget di carbonio” per limitare il riscaldamento globale a una “sicura” soglia di 1,5°C relativa all’epoca pre-industriale.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

or

Register for FREE to access two premium articles per month.

Register

https://prosyn.org/JGK2W07it