Palmyra Louai Beshara/Getty Images

La Politica “Storicida”

NEW YORK – In un mondo caratterizzato dal caos, il Medio Oriente si distingue. L’ordine successivo alla prima Guerra Mondiale si sta disfacendo in gran parte della regione. Le popolazioni di Siria, Iraq, Yemen e Libia hanno pagato un prezzo enorme.

Ma non sono solo il presente ed il futuro della regione ad essere colpiti. Un’ulteriore vittima della violenza di oggi è il passato.

Lo Stato Islamico (ISIS) considera di fondamentale importanza distruggere le cose che ritiene non sufficientemente islamiche. L’esempio più drammatico è stato il magnifico Tempio di Bal a Palmyra, in Siria. Mentre scrivo questo, la città di Mosul, nel nord dell’Iraq è stata liberata, dopo più di due anni di controllo dell’ISIS. Non sarà mai troppo presto per salvare le molte sculture già distrutte, le biblioteche bruciate, o le tombe saccheggiate.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To read this article from our archive, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles from our archive every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/GeATQRu/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.