Xi Jinping and Donald Trump outside the Great Hall of the People Artyom Ivanov/TASS via Getty Images

Economia e Sicurezza Nazionale Americana

CAMBRIDGE – La National Security Strategy (NSS - Strategia di Sicurezza Nazionale), pubblicata dalla Casa Bianca all’inizio di questo mese, differisce dalle precedenti strategie quadriennali definite dal Congresso. L’NSS del 2017 è diversa perché enfatizza il ruolo dell’economia: “La sicurezza economica è la sicurezza nazionale”, afferma la nuova NSS.

Gran parte del report è ovviamente dedicato agli aspetti tradizionali della sicurezza nazionale: bilanci militari, alleanze, e rapporti con paesi come Russia e Cina, che il nuovo NSS chiama “concorrenti strategici” (piuttosto che avversari). Ma un’attenzione sostanziale viene rivolta anche alla crescita dell’economia interna, al ruolo del commercio internazionale e alle nuove proposizioni dell’America in materia di energia.

L’amministrazione del presidente Donald Trump indica giustamente le sue riforme normative e la legislazione fiscale recentemente promulgata come strategie per incrementare la crescita economica. Un’economia più grande fornisce le risorse per costruire capacità militari più forti. Ma tale crescita economica può tradursi in una difesa nazionale più efficace solo se il Congresso promulga incrementi futuri nel bilancio per la difesa, concentrandosi su quegli ambiti che hanno più bisogno di espansione.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To continue reading, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you are agreeing to our Terms and Conditions.

Log in

http://prosyn.org/hbwkjR7/it;

Handpicked to read next

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.