stiglitz257_Win McNameeGetty Images_trump nielsen Win McNamee/Getty Images

La Più Preoccupante Eredità di Trump

NEW YORK – Le dimissioni forzate di Kirstjen Nielsen da Segretaria alla Sicurezza Interna degli Stati Uniti non sono un buon motivo per festeggiare. Sì, Nielsen ha presieduto la separazione forzata delle famiglie al confine degli Stati Uniti, sistemando, come è noto, i bambini in gabbie metalliche. Ma il suo allontanamento non porterà alcun miglioramento, visto che il presidente Donald Trump vuole sostituirla con qualcuno che porterà avanti le sue politiche anti-immigrazione ancora più spietatamente.

Le politiche immigratorie di Trump sono spaventose per molti aspetti. Eppure potrebbero non essere il tratto peggiore della sua amministrazione. In effetti, identificarne i caratteri più oscuri è diventato in America un popolare gioco di società. Sì, egli ha chiamato gli immigrati criminali, stupratori e animali. Ma che dire della sua profonda misoginia o della sua sconfinata volgarità e crudeltà? O del suo ammiccante sostegno ai suprematisti bianchi? Oppure, del suo ritiro dall’accordo sul clima di Parigi, dal concordato sul nucleare iraniano, e dal Trattato sulle Forze Nucleari a Intervallo Intermedio? E, naturalmente, c’è la sua guerra all’ambiente, all’assistenza sanitaria, e al sistema internazionale basato sulle regole.

Questo gioco morboso non finisce mai, ovviamente, perché nuovi “contendenti al titolo” emergono quasi ogni giorno. Trump è un individuo affetto da disturbo di personalità, e dopo che se ne sarà andato, faremmo bene a riflettere, in primo luogo, su come una persona così squilibrata e di bassa moralità abbia potuto essere eletta presidente del paese più potente del mondo.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

or

Register for FREE to access two premium articles per month.

Register

https://prosyn.org/8IrK0Kzit