Andia/UIG via Getty Images

La Doppia Minaccia alla Democrazia Liberale

CAMBRIDGE – Oggi la crisi della democrazia liberale viene apertamente denunciata. La presidenza di Donald Trump, il voto sulla Brexit nel Regno Unito e l’ascesa elettorale di altre forze populiste in Europa hanno evidenziato la minaccia rappresentata dalla “democrazia illiberale” – una sorta di politica autoritaria caratterizzata da elezioni popolari, ma anche da poco rispetto per lo Stato di diritto e le minoranze.

Pochi analisti però hanno notato che la democrazia illiberale – o il populismo – non è l’unica minaccia politica. La democrazia liberale viene anche compromessa dalla tendenza ad enfatizzare il termine “liberale” a spese del termine “democrazia”. In questo tipo di politica, i governanti sono preservati dalla responsabilità democratica da una serie di restrizioni che limitano il ventaglio di politiche che essi possono offrire. Organismi burocratici, autorità di controllo autonome, e tribunali indipendenti stabiliscono le politiche, oppure esse sono imposte dall’esterno dalle regole dell’economia globale.

Nel suo nuovo e importante libro The People vs. Democracy, il teorico politico Yascha Mounk chiama questo tipo di regime – in perfetta simmetria con la democrazia illiberale – “liberalismo antidemocratico”. Egli osserva che i nostri regimi politici hanno da tempo smesso di funzionare come democrazie liberali e assomigliano sempre più, appunto, al liberalismo antidemocratico.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To read this article from our archive, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles from our archive every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/YYVZ8oH/it;

Handpicked to read next

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.