0

Il futuro nascosto dell’economia statunitense

CAMBRIDGE – Fino a che punto sono tetre le prospettive per l’economia degli Stati Uniti? Sembra impossibile riuscire a capirlo dalle previsioni.

Di questi tempi è facile trovare previsioni che diano il tasso di crescita economica degli Stati Uniti per l’anno prossimo al 3%. Ma cosa significa in realtà?

Gli analisti economici non affermano mai con certezza che la crescita sarà del 3%, dato che tutti riconoscono che il tasso di crescita reale può sempre essere superiore o inferiore alla percentuale indicata. Esiste, infatti, una distribuzione del possibile tasso di crescita, di cui ci viene data una delle opzioni disponibili.

Quindi, se un’analista economico “sostiene” che ci si debba aspettare un tasso di crescita pari al 3%, vuole dire, in realtà, che il tasso potrebbe essere sia superiore che inferiore al 3%, indicandoci, di conseguenza, ciò che lui stima essere la percentuale media della distribuzione del possibile tasso di crescita? Oppure vuole invece dire che il tasso più probabile si avvicina al 3% (il valore modale), anche se in realtà secondo lui la percentuale reale sarà, con molta più probabilità, inferiore invece che superiore al valore medio?