zingales26_ ChesnotGetty Images_social media ChesnotGetty Images

Come biforcare i social media

CHICAGO – Dopo essere state celebrate per aver svolto un ruolo centrale nella Primavera Araba, le piattaforme dei social media sono ora biasimate per qualsiasi risultato non gradito dai media tradizionali, dal referendum sulla Brexit all’elezione di Donald Trump fino alla polarizzazione politica più in generale. Il crescente disincanto nei confronti dei social media ha portato a crescenti richieste di regolamentazione. La pressione è ora talmente alta che Facebook, temendo le catene da parte dello Stato, ha tentato di guidare l’azione normativa stessa, puntando anche sulla pubblicità per esprimere il proprio sostegno a tali politiche.

Ma di che tipo di regolamentazione abbiamo bisogno? Per rispondere a questa domanda, dobbiamo prima riconoscere la natura trasformativa dei social media, che è probabilmente paragonabile a quella della stampa nell’Europa del XV secolo.

Prima della stampa, i libri erano inaccessibili e la loro produzione doveva essere sovvenzionata dalla Chiesa cattolica, che manteneva così il monopolio sulla conoscenza. Ma una volta arrivata la macchina da stampa, i libri divennero accessibili per la classe mercantile. E poiché la maggior parte dei mercanti non parlava correntemente il latino, aumentò la richiesta di Bibbie stampate in volgare.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

or

Register for FREE to access two premium articles per month.

Register

https://prosyn.org/OjaSfSmit