Un Piano in Cinque Fasi per la Prosperità Europea

WASHINGTON, DC – Anche se la crisi greca sembra sia stata messa in pausa, la situazione economica in Europa rimane desolante. La crescita della zona euro è in leggero aumento rispetto ai livelli prossimi alla recessione di alcuni mesi fa, ma le proiezioni del Fondo Monetario Internazionale per il 2015 e il 2016 a malapena superano l’1%. La disoccupazione rimane al di sopra dell’11% – e due volte tanto tra i giovani (e raddoppia ulteriormente in paesi come Grecia e Spagna).

L’uscita della Grecia dalla zona euro oggi sarebbe probabilmente meno dirompente di quanto sarebbe stata pochi anni fa. I paesi più a rischio di contagio – Portogallo, Spagna, e Italia – adesso sono meno vulnerabili agli occhi dei mercati; l’Unione Europea ha istituito un fondo di salvataggio; e la Banca Centrale Europea ha avviato un vasto programma di acquisto di obbligazioni.

La vera sfida in Europa è la stagnazione persistente e l’aumento della pressione fiscale del settore pubblico all’interno di stati sociali rigonfi, con una popolazione in rapido invecchiamento. Per il ripristino di crescita, opportunità, prosperità e stabilità finanziaria è necessario fornire soluzioni coraggiose a cinque problemi interrelati.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/T8B4uCQ/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.