Erdoğan non è l’unico problema della Turchia

PRINCETON – Türkan Saylan è stata un fisico innovatore, una delle prime dermatologhe donne ed una delle principali sostenitrici della campagna contro la lebbra. E’ stata anche una laica convinta e ha istituito una fondazione per elargire borse di studio alle ragazze per permetterle di andare a scuola. Nel 2009, la polizia fece irruzione nella sua casa e confiscò una serie di documenti nel corso di un’indagine su un suo legame con un presunto gruppo terrorista chiamato

“Ergenekon” e apparentemente intenzionato a destabilizzare la Turchia per accelerare un golpe militare.

Saylan si ammalò di cancro in quel periodo e morì poco dopo. Ma il caso contro i membri del gruppo alla quale era stata legata sono andate avanti e sono poi sfociate in una lunga serie di processi contro gli oppositori del Primo Ministro Recep Tayyip Erdoğan e dei suoi alleati del forte movimento Gülen costituito principalmente dai seguaci del predicatore islamico Fethullah Gülen.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To continue reading, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you are agreeing to our Terms and Conditions.

Log in

http://prosyn.org/TvSjjJt/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.