15

Il dilemma delle imposte sulle imprese

BERKELEY – Gli Stati Uniti hanno ora l’aliquota più alta di tassazione sulle imprese tra i Paesi sviluppati. Anche dopo varie deduzioni, crediti e altre agevolazioni fiscali, l’aliquota marginale effettiva (quella che le società pagano sui nuovi investimenti americani) resta tra le più alte al mondo.

In un mondo di mobilità di capitali, le aliquote per le imprese contano, e le decisioni aziendali su come e dove investire sono sempre più suscettibili alle differenze nazionali. L’aliquota relativamente alta degli Usa incoraggia le società americane a localizzare investimenti, produzione e occupazione in Paesi esteri, e scoraggia le imprese straniere a localizzare negli Usa, il che significa crescita più lenta, meno posti di lavoro, minore aumento di produttività e salari reali più bassi.