5

Le gambe rotte del commercio globale

NEW YORK – Il Doha Round, l’ultimo ciclo di negoziati commerciali multilaterali, è fallito a novembre del 2011, dopo dieci anni di trattative, malgrado i tentativi ufficiali fatti da numerosi Paesi, tra cui Regno Unito e Germania, e da quasi tutti i più importanti esperti in materia di commercio. Mentre i funzionari responsabili del settore commercio negli Stati Uniti e nell’Unione europea hanno dato alle eccessive richieste dei paesi in via di sviluppo del G22 la colpa del fallimento dei precedenti negoziati a Cancún nel 2003, si è ora generalmente concordi nell’affermare che questa volta sia colpa degli Usa, le cui richieste ingiustificate (e ostinate) hanno reso vane le trattative. E adesso?

Il mancato raggiungimento della liberalizzazione per il commercio multilaterale, con la fine del Doha Round, implica che il mondo ha perso i guadagni commerciali che avrebbe potuto ottenere da un trattato efficace. Ma non si tratta solo di questo: il fallimento del Doha fermerà praticamente la liberalizzazione del commercio multilaterale negli anni a venire.