0

È tempo di resettare le relazioni tra Turchia e Ue

MADRID – Solo cinque anni fa Osama bin Laden era vivo, Hosni Mubarak teneva ben strette le redini dell’Egitto e Zine el-Abidine Ben Ali governava la Tunisia con il pugno di ferro. Oggi la regione è teatro di rivolte popolari e cambiamenti politici. Abbiamo, inoltre, assistito a una brutale repressione delle proteste in Siria e Yemen, all’invasione delle truppe saudite in Bahrain e alla battaglia in Libia, che è tuttora in corso.

La “Primavera araba” dovrebbe far rivolgere l’attenzione dell’Europa verso una questione largamente ignorata negli ultimi mesi: i vantaggi dell’ingresso della Turchia nell’Unione europea. Considerate le enormi opportunità derivanti dagli attuali avvenimenti, i vantaggi dell’accesso della Turchia per l’Europa sono ovvi.