bradford5 Getty Images

Big Tech alla resa dei conti?

NEW YORK – Nel contesto geopolitico di oggi, sono pochissimi i temi che mettono i leader mondiali d’accordo. Ma l’idea di porre un freno alle grandi aziende tecnologiche, anche note come Big Tech, si sta affermando come una delle poche condivise da tutti. Dalla Cina all’Unione europea, fino agli Stati Uniti, le autorità pubbliche stanno ricorrendo alle norme antitrust per limitare il potere di mercato e promuovere economie più eque e competitive. L’anno prossimo potremmo assistere a un’ulteriore spinta verso un nuovo accordo tra stato e mercati, di cui le leggi antitrust saranno il fulcro e le grandi aziende tecnologiche il bersaglio principale.     

Il timore condiviso che alimenta questa evoluzione è il semplice fatto che le grandi aziende tecnologiche sono diventate troppo grandi. Da anni questi colossi vengono accusati di favorire i propri prodotti sulle piattaforme online che gestiscono, di sfruttare il loro accesso privilegiato ai dati dei consumatori per rafforzare la propria competitività, e di ostacolare la concorrenza acquisendo qualunque azienda minacci di sfidare la loro posizione sul mercato. Tali pratiche lasciano poca scelta ai consumatori, che ora dipendono dai prodotti e servizi offerti da una manciata di aziende. 

L’Ue è da tempo in prima linea nell’affrontare questi problemi utilizzando le sue leggi antitrust per ridistribuire il potere di mercato e promuovere il benessere dei consumatori. Nell’ultimo decennio, ha concluso tre indagini antitrust contro Google soltanto, che si sono tradotte in multe per quasi 10 miliardi di dollari. La Commissione europea sta ora investigando sulle pratiche pubblicitarie e di raccolta dati di Google, sull’App Store e sui sistemi di pagamento via cellulare di Apple, sul modello di raccolta dati e di pubblicità digitale di Facebook, e sulla gestione della piattaforma da parte di Amazon. E le autorità di regolamentazione Ue sono intenzionate a fare ancora di più in tal senso.        

To continue reading, register now.

Subscribe now for unlimited access to everything PS has to offer.

Subscribe

As a registered user, you can enjoy more PS content every month – for free.

Register

https://prosyn.org/Sgu9a0ait