UN Flag UN Photo/Flickr

70 Anni di Nazioni Unite

NEW YORK – Le Nazioni Unite celebreranno il loro 70° anniversario, quando, il mese prossimo, i leader mondiali si riuniranno presso la sede di New York. Anche se ci sarà un gran clamore, esso non rispecchierà adeguatamente il valore delle Nazioni Unite, poiché non solo rappresentano la più importante innovazione politica del ventesimo secolo, ma anche il miglior affare del pianeta. Tuttavia, se nel ventunesimo secolo le Nazioni Unite dovranno continuare a svolgere il proprio ruolo globale, unico e vitale, esso deve essere aggiornato secondo tre modalità cruciali.

Per fortuna, ci sono molte ragioni per motivare i leader mondiali a fare quanto necessario. In effetti, di recente l’ONU ha riscosso due grandi successi, ed altri due sono in arrivo prima della fine dell’anno.

Il primo grande successo è costituito dall’accordo sul nucleare con l’Iran. A volte erroneamente interpretato come un trattato tra Iran e Stati Uniti, l’accordo è stipulato in effetti tra Iran e Nazioni Unite, rappresentate dai cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza (Cina, Francia, Russia, Regno Unito, e Stati Uniti), oltre alla Germania. Un diplomatico iraniano, per spiegare il motivo per cui il suo paese rispetterà scrupolosamente l’accordo, ha osservato animatamente: “Pensate davvero che l’Iran avrebbe il coraggio di tradire proprio i cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che possono decretare il destino del nostro Paese?”.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/1pH9OMp/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.