smiling children Jeff J Mitchell | getty images

Un Quantum di Felicità

DUBAI – Sono felice di partecipare alla celebrazione della Giornata Internazionale della Felicità di quest’anno. Ma, ad essere sinceri, la mia attenzione è rivolta agli altri 364 giorni dell’anno. Dopo tutto, il mio lavoro riguarda proprio la felicità.

Ci sono state una serie di iniziative e di sforzi in tutto il mondo per andare oltre il PIL ed i dati su scuole o letti d’ospedale per misurare il successo di un paese riguardo a governance e sviluppo. In un paese che ha trascorso gli ultimi cinquant’anni a costruire un’economia partendo da zero, il governo di cui faccio parte sa fin troppo bene che questi dati, pur evidenziando che il nostro sviluppo sta procedendo, non illustrano bene la situazione – e forse neppure vi si avvicinano.

Nel 2011, le Nazioni Unite hanno invitato gli stati membri a porre maggiormente l’accento su felicità e benessere quando si lavora per raggiungere e misurare lo sviluppo sociale ed economico. Da allora, molti paesi si sono resi conto che porre la felicità al centro dei propri obiettivi di governo ha certamente senso.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To read this article from our archive, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles from our archive every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/XEBTH2l/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.