EPA protest Ricky Carioti/The Washington Post/Getty Images

Le fantasie di Donald Trump sul clima

NEW YORK – Secondo la leggenda, re Canuto portò i suoi cortigiani al mare per dimostrare loro che persino un re non può comandare le onde dell’oceano e che le leggi della natura sono più potenti delle leggi dell’uomo. Bisogna quindi compatire Donald Trump che crede realmente che le sue ordinanze esecutive possano fermare le maree.

Trump è circondato da amici piuttosto che da cortigiani, che credono, proprio come il loro folle e ignorante re, che rinnegando il cambiamento climatico sia possibile ripristinare la ricchezza e la gloria del carbone, del petrolio e del gas. In realtà hanno torto. L’avidità non riuscirà a far cambiare direzione al cambiamento climatico causato dall’uomo e le ordinanze esecutive di Trump non fermeranno il processo globale di graduale eliminazione del carbone, del petrolio e del gas a favore delle fonti energetiche eoliche, solari, idriche, nucleari, geotermiche e di altre fonti a basso tenore di carbonio.

In meno di 100 giorni abbiamo imparato che Trump è un uomo che vive in un mondo di fantasia. Emette decreti, strilla ordini, invia tweet a mezzanotte, ma senza risultati. I fatti (reali e non la sua interpretazione “alternativa”) continuano a essere evidenti. Esiste la fisica, la legge, ci sono i tribunali e le procedure e ci sono gli elettori, dei quali solo il 36% approva il lavoro di Trump. C’è anche la Cina che esce vincitrice da un punto di vista tecnologico e diplomatico da qualsiasi mossa autolesionista da parte dell’incompetente Presidente statunitense.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/TKLvqvl/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.