Matthias Oesterle/ Getty Images

Innovazione e malumori

CAMBRIDGE – L’innovazione tecnologica viene spesso celebrata per il suo potere di affrontare importanti sfide dello sviluppo, stimolare la crescita economica e far progredire le società. Pur così, non è infrequente che la sua attuazione incontri forti ostacoli,

e che talvolta siano proprio i governi a bandire le nuove invenzioni, anche quelle che potrebbero apportare benefici su vasta scala.

Si pensi alla macchina da stampa. Tra le altre cose, questa nuova tecnologia fu una vera e propria manna per le religioni di tutto il mondo poiché all’improvviso si ritrovarono tra le mani uno strumento per riprodurre e diffondere i testi sacri di straordinaria efficacia. Eppure, l’impero ottomano vietò la stampa del Corano per quasi 400 anni, e pare che nel 1515 il sultano Selim I decretò che “chiunque si fosse dedicato alla scienza della stampa, sarebbe stato punito con la pena di morte”.  

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/Z42A7Dy/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.