factory building Spencer Platt/Getty Images

Capire la stagnazione di oggi

NEW HAVEN – Dalla “Grande Recessione” del 2007-2009, le maggiori banche centrali del mondo hanno tenuto i tassi di interesse a breve termine a livelli vicini allo zero. Negli Stati Uniti, anche dopo i recenti aumenti della Federal Reserve, i tassi a breve termine restano al di sotto dell'1% e i tassi a lungo termine sui principali titoli di stato sono analogamente bassi. Inoltre, le principali banche centrali hanno sostenuto i mercati a livelli record acquistando ingenti quantità di debito.

Perché tutto questo sostegno alla vita economica è necessario e quanto durerà?

Sarebbe un'ipersemplificazione dire che la causa è stata la Grande Recessione. I tassi di interesse reali a lungo termine (rettificati per l'inflazione) non hanno raggiunto livelli realmente bassi durante il periodo 2007-2009. Se si guarda la storia del rendimento dei Treasury Usa a dieci anni negli ultimi 35 anni, si nota una tendenza al ribasso abbastanza costante, niente di particolarmente insolito sulla Grande Recessione. Il tasso di rendimento era del 3,5% nel 2009, alla fine della recessione. Ora è poco più del 2%.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To read this article from our archive, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles from our archive every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/qHKToqt/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.