3

Trasformare la fortuna economica in sfortuna

CAMBRIDGE, MA – Spesso si ha difficoltà a capire come paesi baciati da una discreta fortuna economica riescano a mandare tutto in malora, un po' come se cercassero di suicidarsi lanciandosi dal piano terra.

Due dei casi più estremi (ma non certo gli unici) sono l'Argentina e il Venezuela, paesi che, pur avendo beneficiato di prezzi elevati per le esportazioni, sono riusciti ad abbandonare l'autostrada della prosperità per una strada senza uscita, e alla fine si vedranno costretti a compiere un'inversione a U e tornare sul terreno del progresso fittizio.

La cosa sconcertante è che questa non è la prima volta che entrambi i paesi finiscono in un vicolo cieco economico. Qualcuno ha detto che solo i barbieri imparano sulla testa degli altri, ma alcuni paesi sembrano davvero incapaci d'imparare dalla propria esperienza. Individuare la ragione ultima di tale autodistruttività può essere impossibile, ma è certamente possibile descrivere com'è la strada per l'inferno, indipendentemente dalle intenzioni.

Tutto inizia quando un certo grado di squilibrio fa sì che l'inflazione generale, o qualche prezzo chiave – in genere il tasso di cambio, ma anche l'energia, l'acqua e la benzina – subiscano una pressione al rialzo. A quel punto, il governo ricorre al proprio potere coercitivo per controllare la crescita dei prezzi.