La revisione della catena d’approvvigionamento dei servizi pubblici cinesi

HONG KONG – La catena d’approvvigionamento lega i produttori ed i consumatori attraverso una rete complessa di contratti d’appalto, in un contesto in cui i leader di mercato delle diverse categorie di prodotto coordinano le attività di produzione delle varie componenti con profitto. Ad esempio, un iPad può essere progettato in California, con chips provenienti dal Giappone e altre parti dalla Corea del Sud, Taiwan e altri paesi, per essere poi assemblato in Cina e distribuito globalmente. Tuttavia, la questione delle catene d’approvvigionamento non è così semplice come suggerirebbe tale descrizione.

La maggior parte degli studi sulle catene d’approvvigionamento esaminano le loro operazioni dando però per scontato che il governo abbia un ruolo fondamentale nella concessione delle autorizzazioni. Dato che un eventuale mancata fornitura dei servizi pubblici inibirebbe il funzionamento vero e proprio delle catene di approvvigionamento del business, è fondamentale capire come funziona la catena d’approvvigionamento a livello statale.

Ad esempio, la trasformazione dell’economia cinese è stata possibile grazie ad una fornitura sincronizzata dei servizi pubblici finalizzata al sostegno delle catene d’approvvigionamento della logistica, della finanza e dei prodotti manifatturieri. Si è trattato di un’operazione difficile che ha coinvolto il governo cinese e diverse agenzie governative e ministeri a vari livelli.

To continue reading, please log in or enter your email address.

Registration is quick and easy and requires only your email address. If you already have an account with us, please log in. Or subscribe now for unlimited access.

required

Log in

http://prosyn.org/7k9PuQ1/it;