hoyer10_SIMON MAINAAFP via Getty Images_kenyawindfarm Simon Maina/AFP via Getty Images

Le finanze pubbliche dal lato giusto della storia

BRUXELLES – L’economia dell’energia rinnovabile è migliorata oltremodo. L’energia solare è oggi la forma di elettricità più economica della storia. Oltre il 90% della capacità di generazione di energia aggiunta in tutto il mondo l’anno scorso era nelle rinnovabili. Ma per avere una possibilità di limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi al di sopra dei livelli preindustriali, i sistemi energetici mondiali devono trasformarsi ancora più velocemente. E per raggiungere questo obiettivo i governi e le istituzioni finanziarie pubbliche devono smettere di sostenere i combustibili fossili e porre invece l’accento sul sostegno internazionale per la transizione verso l’energia pulita.

La scienza è chiara. Per raggiungere l’obiettivo di 1,5 gradi dell’accordo di Parigi sul clima del 2015, la transizione energetica globale deve progredire 4-6 volte più velocemente di quanto stia facendo attualmente. I combustibili fossili forniscono ancora l’84% dell’energia mondiale e rappresentano oltre il 75% delle emissioni globali. La roadmap Net Zero by 2050dell’Agenzia internazionale per l’energia mostra che i sistemi energetici globali devono essere privi di combustibili fossili entro il 2040. Tuttavia, da quando è stato stipulato l’accordo di Parigi, i governi del G20 hanno fornito ogni anno tre volte più finanziamenti pubblici per i combustibili fossili (77 miliardi di dollari) che per le rinnovabili.

Le catastrofiche tempeste, le inondazioni e gli incendi di quest’anno hanno dimostrato perché abbiamo bisogno di un’azione per il clima ora, e non dopo. E poiché la prosperità futura risiede negli investimenti in energia pulita, c’è anche un chiaro motivo di sviluppo economico che ci spinge a raddoppiare i nostri sforzi. L’eolico e il solare sono ora più economici delle nuove centrali elettriche a carbone e gas in due terzi del mondo. La drastica riduzione dei costi nell’ultimo decennio ha cambiato le opzioni energetiche globali, in particolare nei paesi più poveri, dove le minireti basate sulle energie rinnovabili offrono opportunità reali per alleviare la povertà energetica e garantire l’accesso all’energia.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

or

Register for FREE to access two premium articles per month.

Register

https://prosyn.org/LqVIIjxit