Theophilos Papadopoulos/Flickr

Sostituzione Digitale del Lavoro

MILANO – Le tecnologie digitali stanno ancora una volta trasformando le catene globali del valore e, con esse, la struttura dell’economia globale. Cosa devono sapere le imprese, i cittadini e i politici che si sforzano di tenere il passo?

Le catene di fornitura digitali, all’inizio, hanno incrementato l’efficienza e ridotto drasticamente i tempi di consegna. Il capitale era mobile; il lavoro meno. L’attività economica (produzione, ricerca, progettazione, ecc.) si è trasferita in tutti i paesi o regioni accessibili che presentavano lavoro e capitale umano relativamente poco costosi. Anche se con un lieve ritardo, la complessità è diventata gestibile, e il modello lineare delle catene di approvvigionamento globali (qualcosa prodotto nel paese A è consumato nel paese B) ha lasciato il posto a un modello più complesso con reti di approvvigionamento più frammentate, ma più efficienti.

Nel frattempo, un cambiamento radicale è avvenuto dal lato della domanda, poiché le economie emergenti sono cresciute e sono diventate paesi a reddito medio. I produttori dei paesi in via di sviluppo, che nella fase precedente rappresentavano una parte relativamente piccola della domanda globale, sono diventati i principali consumatori.

To continue reading, please log in or enter your email address.

Registration is quick and easy and requires only your email address. If you already have an account with us, please log in. Or subscribe now for unlimited access.

required

Log in

http://prosyn.org/dz1HKVV/it;