woman holding meningitis vaccine Albert González Farran/ UNAMID via Flikr

Debellare la meningite in Africa

SEATTLE – I progressi dell’Africa nella lotta contro la meningite A sono uno dei segreti meglio custoditi in materia di salute globale. Grazie alla messa a punto e all’impiego di un vaccino a basso costo, è stato possibile salvare la vita a centinaia di migliaia di bambini e consentire alle comunità che altrimenti sarebbero state devastate dalla malattia di prosperare.

La meningite meningococcica di gruppo A è un’infezione batterica che colpisce la sottile membrana che avvolge il cervello e il midollo spinale, e che può essere mortale. Per oltre un secolo, le epidemie si sono susseguite e diffuse rapidamente in 26 paesi dell’Africa subsahariana, uccidendo e rendendo disabili decine di migliaia di persone, soprattutto giovani, ogni anno. Nel continente africano questa malattia è molto temuta in quanto può uccidere nel giro di alcune ore o danneggiare gravemente il cervello delle sue vittime.

Generalmente le epidemie si manifestano all’inizio dell’anno solare, quando i venti asciutti provenienti dal deserto del Sahara cominciano a soffiare verso sud. L’epidemia che nel 1996-1997 colpì l’Africa subsahariana registrò oltre 250.000 casi e 25.000 vittime, molte delle quali erano bambini. Tra i sopravvissuti, uno su quattro riportò disabilità permanenti quali paralisi, cecità, perdita dell’udito, crisi epilettiche e danni cerebrali.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To continue reading, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you are agreeing to our Terms and Conditions.

Log in

http://prosyn.org/TYzCUoM/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.