Skip to main content
watkins15_Alex WongGetty Images_david malpass Alex Wong/Getty Images

David Malpass sarà la carta giusta per la Banca mondiale?

LONDRA – David Malpass è il nuovo presidente della Banca mondiale, e porta con sé un pesante bagaglio politico. Dopotutto era il candidato del presidente Donald Trump, e questo fa temere che possa usare la sua posizione per aprire un nuovo fronte nella guerra commerciale di Trump con la Cina, indebolire la leadership della Banca sui cambiamenti climatici ed erodere in senso più ampio il multilateralismo.

Questa settimana, durante gli incontri di primavera tra il Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale, Malpass deve affrontare queste preoccupazioni a testa alta. Non deve essere giudicato per il suo passato, o per i suoi legami con l’amministrazione Trump, ma per la sua capacità oratoria. In quanto leader di un’istituzione multilaterale composta da 189 membri con il mandato di trattare alcune delle più grandi ingiustizie del nostro tempo, dalla povertà estrema alla disuguaglianza e al riscaldamento globale, Malpass sta per ricoprire uno dei ruoli più prestigiosi del mondo.

Qualunque siano le circostanze della sua nomina, andrebbe evitata la tentazione di condannare Malpass prima di un equo processo. Il suo istinto anti-multilaterale può essere sovrastimato. In quanto alto funzionario del Tesoro americano, lo scorso anno ha portato in eredità alla Banca mondiale un aumento di capitale da 13 miliardi di dollari. Ha anche manifestato l’intento di mantenere la riduzione della povertà al centro della missione della Banca.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

Get unlimited access to PS premium content, including in-depth commentaries, book reviews, exclusive interviews, On Point, the Big Picture, the PS Archive, and our annual year-ahead magazine.

Help make our reporting on global health and development issues stronger by answering a short survey.

Take Survey

https://prosyn.org/3QA3F6T/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated Cookie policy, Privacy policy and Terms & Conditions