NurPhoto/Getty Images

L’altro Trump dell’occidente

BRUXELLES – Durante il secondo dibattito presidenziale americano, Donald Trump ha dichiarato che, se eletto, avrebbe nominato un procuratore speciale per indagare su Hillary Clinton. “Dovresti essere in prigione”, ha detto alla rivale. 

La minaccia di Trump di politicizzare il sistema giudiziario ha suscitato l’ondata di proteste che merita. Purtroppo, però, il suo cinismo non è appannaggio esclusivo degli Stati Uniti. L’attuale governo polacco, guidato dal partito Diritto e Giustizia (PiS) e insediatosi poco meno di un anno fa, ha mostrato una vena dispotica simile nello sfidare le convenzioni giuridiche per i propri scopi.  

Il leader del PiS, Jarosław Kaczyński, ha chiesto più volte l’apertura di un’inchiesta nei confronti dell’ex primo ministro polacco e attuale presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk. Kaczyński ritiene il governo che Tusk guidava all’epoca parzialmente responsabile del disastro aereo avvenuto nell’aprile del 2010 a Smolensk, in Russia, nel quale persero la vita 96 persone, tra cui Lech Kaczyński, suo fratello gemello e presidente della Polonia.    

To continue reading, please log in or enter your email address.

To read this article from our archive, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles from our archive every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/l801gvh/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.