Malessere avanzato

NEW YORK – L'economia è spesso chiamata la scienza triste, e negli ultimi cinque anni ha decisamente meritato quest'epiteto, almeno nelle economie avanzate. Purtroppo, neanche il prossimo anno si preannuncia foriero di grossi miglioramenti.

Il Pil reale pro capite (al netto dell'inflazione) in Francia, Grecia, Italia, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti è oggi inferiore rispetto a prima della grande recessione. Di fatto, il Pil pro capite della Grecia si è ridotto di quasi il 25% dal 2008.

Ci sono alcune eccezioni: dopo oltre due decenni, l'economia giapponese sembra aver raggiunto una svolta sotto la guida del primo ministro Shinzo Abe; tuttavia, avendo il paese un retaggio di deflazione che risale agli anni '90, la strada da percorrere sarà lunga. E riguardo alla Germania, il suo Pil reale pro capite è stato maggiore nel 2012 che nel 2007, anche se un aumento del 3,9% in cinque anni non è proprio motivo di vanto.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/snDE3NH/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.