Former Italian Prime Minister and president Silvio Berlusconi ELIANO IMPERATO/AFP/Getty Images

Il Bunga-Bunga torna in Italia

LONDRA – Ora che la data delle prossime elezioni in Italia è stata fissata per il 4 marzo, i principali concorrenti si stanno scaldando per una dura campagna elettorale di otto settimane. Secondo le aspettative il risultato sarà confuso, ma c’è una cosa che sembra già chiara: il ruolo fondamentale potrebbe non essere dei già noti velocisti di 31 e 42 anni a capo dei due principali partiti, bensì del maratoneta ottantunenne.

Eh sì, per quanto possa sembrare scioccante, il kingmaker di queste elezioni potrebbe essere non altri che Silvio Berlusconi, Primo Ministro italiano per tre volte che ha reso popolare il termine “bunga-bunga.” Berlusconi, che lasciò il suo mandato ignominiosamente nel 2011 quando la crisi del debito sovrano dell’euro minacciava di fagocitare l’Italia, non può tuttavia aspirare ad un quarto mandato, o a qualsiasi carica pubblica, a causa di una condanna per frode fiscale nel 2013. Tuttavia, la coalizione di centro destra che lui guida ha il maggior slancio in questa fase pre-elettorale.

Anche le ultime elezioni in Italia, nel febbraio 2013, sono state caotiche e inconclusive. Da allora il paese è stato governato da una coalizione guidata dal Partito Democratico (PD) del centro sinistra ed ora, mentre si sta per entrare nel periodo di campagna elettorale, l’Italia sta vivendo il periodo di maggior crescita economica degli ultimi dieci anni sebbene la disoccupazione rimanga tenacemente alta a più dell’11% (e a circa il 35% per i lavoratori più giovani). Ciò non sta tuttavia aiutando il PD.

To continue reading, please log in or enter your email address.

Registration is quick and easy and requires only your email address. If you already have an account with us, please log in. Or subscribe now for unlimited access.

required

Log in

http://prosyn.org/iClq67c/it;