Prostest before G20 in Hamburg Getty Images

Il globalismo incauto del G20

AMBURGO – Il vertice del G20 di quest’anno ad Amburgo promette di essere tra i più interessanti degli ultimi anni, soprattutto perchè è il primo G20 a cui parteciperà il Presidente statunitense Donald Trump che disprezza con estremo orgoglio la cooperazione internazionale e il multilateralismo.

Trump approda ad Amburgo dopo aver abbandonato uno dei principali impegni dell’incontro del G20 dell’anno scorso, ovvero l’adesione “nel più breve tempo possibile” all’accordo sul clima di Parigi. Inoltre, non sarà molto entusiasta delle tradizionali esortazioni, tipiche di questi incontri, ad abbandonare il protezionismo e a fornire maggiore assistenza ai rifugiati.

Il vertice di Amburgo segue due incontri annuali del G20 che si sono svolti in paesi autoritari , ovvero la Turchia nel 2015 e la Cina nel 2016, dove le proteste erano potenzialmente represse. Il vertice di quest’anno si presta invece ad essere un’occasione per accese manifestazioni di strada non solo contro Trump, ma anche contro il Presidente della Turchia Recep Tayyip Erdoğan e il Presidente della Russia Vladimir Putin.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To read this article from our archive, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you are agreeing to our Terms and Conditions.

Log in

http://prosyn.org/bJRNr08/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.