Miti Pericolosi sul Cancro

GINEVRA – Quest'anno, la Giornata Mondiale contro il Cancro sarà dedicata all’obiettivo di sfatare i miti dannosi legati alla malattia. Il tema - illustrato dallo slogan "Il Cancro - Lo conosci?" - offre l'opportunità di riflettere sulle sue vere conseguenze, e di migliorare la prevenzione globale e gli impegni per il suo trattamento.

Uno dei miti prevalenti consiste nel credere che il cancro sia principalmente un problema dei paesi sviluppati. Ma, se è vero che il cancro è molto diffuso nei paesi ricchi, le persone dei paesi più poveri del mondo perdono un maggior numero di anni di vita a causa di questa malattia. Infatti, mentre nei paesi ad alto reddito i progressi della medicina e gli sviluppi tecnologici hanno aiutato i pazienti di cancro a vivere più a lungo – al punto che alcune forme di cancro sono effettivamente diventate patologie croniche – le persone dei paesi a basso reddito continuano a morire in giovane età.

Oltre ad essere ingiusto, questo è profondamente tragico. Dopo essere sfuggiti a killer come la malaria e l'AIDS, non si dovrebbe poi essere uccisi prematuramente dal cancro - in particolare da quelle forme di cancro che si sarebbe potuto prevenire con qualcosa di semplice ed economicamente accessibile come un vaccino.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To continue reading, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you are agreeing to our Terms and Conditions.

Log in

http://prosyn.org/nN18aI9/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.