Skip to main content

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated Cookie policy, Privacy policy and Terms & Conditions

Euro Notes Jim Dyson/Getty Images

Prendere sul serio la crescita dell'Eurozona

LONDRA – Sono stato lontano dal mondo delle previsioni economiche e finanziarie internazionali per oltre quattro anni, ma molto di quello che ho imparato durante i miei 30 anni di esperienza sul campo ha ancora una certa influenza sulla mia visione del mondo. Una delle lezioni che ho imparato è stata quella di misurare la performance economica e finanziaria di una entità dal modo in cui la si può paragonare sia al suo potenziale sottostante, che alla valutazione di mercato della sua performance. Applicare questo approccio alle economie principali solleva alcune sorprendenti osservazioni– e possibilità.

Tanto per cominciare, contrariamente alle credenze popolari, la crescita mondiale non è stata così deludente in questo decennio. Dal 2010 al 2016, la produzione globale è salita a un tasso annuale medio del 3,4%, secondo quanto affermato dal Fondo Monetario Internazionale. Tale valore potrebbe essere inferiore rispetto alla media del 2000-2010, ma è maggiore del tasso di crescita degli anni '80 e '90 – decenni che solitamente non sono considerati deludenti da un punto di vista economico.

Un calo della performance di paesi particolari offre ulteriori spunti di riflessione. Nonostante i significativi traumi politici, gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno performato secondo le attese. Anche Cina, India e Giappone hanno assistito a una crescita vicina al loro potenziale. Caso abbastanza raro, nessuna economia principale ha registrato una performance sensibilmente migliore rispetto al suo potenziale.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

Get unlimited access to PS premium content, including in-depth commentaries, book reviews, exclusive interviews, On Point, the Big Picture, the PS Archive, and our annual year-ahead magazine.

https://prosyn.org/Bk4mpLNit;
  1. solana114_FADEL SENNAAFP via Getty Images_libyaprotestflag Fadel Senna/AFP via Getty Images

    Relieving Libya’s Agony

    Javier Solana

    The credibility of all external actors in the Libyan conflict is now at stake. The main domestic players will lower their maximalist pretensions only when their foreign supporters do the same, ending hypocrisy once and for all and making a sincere effort to find room for consensus.

    3

Edit Newsletter Preferences