0

Riprende il dibattito sul federalismo in Europa

BRUXELLES – Si tratta di un vecchio dibattito, ma le tensioni all'interno dell'Eurozona hanno risollevato la questione: l'unione monetaria può sopravvivere senza una forma di federalismo fiscale?

Tale questione preoccupa costantemente gli investitori di tutto il mondo. I titolari di bond governativi europei credevano di sapere cosa avessero comprato. Certo, non c'era alcun tipo di garanzia sovrana nell'Eurozona. Ma i bond tedeschi, francesi, spagnoli, e persino greci, venivano emessi all'incirca con lo stesso tasso di interesse, quindi furono giudicati equivalenti.

Gli investitori ora riconoscono di non aver ben compreso cosa rappresentassero questi bond – ovvero, il significato istituzionale che si celava dietro la moneta europea. E se la crisi finanziaria globale ci ha insegnato qualcosa, è proprio questo: quando non si capisce un prodotto finanziario, non bisognerebbe comprarlo. Ma se gli investitori prenderanno seriamente a cuore questa lezione, la crisi europea non avrà mai fine.

Allora, forse l'Europa dovrebbe abbracciare il federalismo fiscale per rafforzare l'Eurozona e restituire fiducia agli investitori? Il problema è che federalismo fiscale significa cose diverse per persone diverse.