Ralph Orlowski/Getty Images

Il Blues dell’Esitazione dell’Economia Globale

NEW HAVEN – Le recessioni economiche si possono spesso definire come periodi di esitazione. I consumatori esitano ad acquistare una nuova casa o auto, pensando che le vecchie andranno bene ancora per un po’. I manager esitano ad incrementare la propria manodopera, comprare un nuovo edificio per uffici, o costruire un nuovo stabilimento, in attesa di notizie che pongano fine alle loro preoccupazioni riguardo all’impegnarsi in nuove idee. In questa prospettiva, quanto dovremmo preoccuparci oggi degli effetti dell’esitazione?

Esitare spesso è come procrastinare. Si possono avere vaghi dubbi ed il bisogno di riflettere; nel frattempo, altre questioni si fanno strada nella mente e non si prende una decisione. Si chieda alla gente perché procrastina, e probabilmente non sarà possibile ottenere una risposta chiara.

Dunque, un siffatto comportamento come può diventare tanto diffuso da indurre una crisi economica? In realtà, può essere difficile distinguere le ragioni per il rinvio di attività che potrebbero stimolare l’economia.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/aolW6zj/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.