Russian president Putin in Yekaterinburg Mikhail Svetlov/Getty Images

Perché i Democratici Illiberali Sono Popolari?

BRUXELLES – L’ascesa delle “democrazie illiberali” in Europa è una delle tendenze più nocive del nostro tempo. Questi regimi sono tipicamente centrati su un leader che concentra il potere nelle proprie mani prevaricando – e in alcuni casi eliminando – controlli e bilanci istituzionali. Vladimir Putin in Russia, Recep Tayyip Erdoğan in Turchia e Viktor Orbán in Ungheria rappresentano tre delle manifestazioni più evidenti di questo fenomeno. Ma ciò che è davvero degno di nota – e pericoloso – è come questi regimi siano stati capaci di conservare il sostegno popolare.

Il controllo sui media tradizionali, come televisione, radio e giornali, è ovviamente una delle ragioni per cui questi sistemi mantengono le loro maggioranze elettorali. Ma la manipolazione, o addirittura il controllo totale dei media, non può spiegare la persistente popolarità dei leader illiberali, confermata dai sondaggi d’opinione.

Il motivo principale del successo politico di questi leader è che questi regimi, nonostante si attestino su posizioni anti-occidentali, hanno perseguito il cosiddetto “Washington Consensus”, che prescrive politiche macroeconomiche prudenti e mercati aperti.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

Get unlimited access to PS premium content, including in-depth commentaries, book reviews, exclusive interviews, On Point, the Big Picture, the PS Archive, and our annual year-ahead magazine.

http://prosyn.org/WdxwkvT/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.