Tre Minacce Sanitarie Globali

SAN FRANCISCO – La tragica epidemia di Ebola in Africa occidentale ha sottolineato la necessità di rafforzare i sistemi sanitari sia a livello nazionale che globale. Ma, anche se Ebola ha diretto l’attenzione del mondo sulle carenze sistemiche, l’obiettivo deve essere quello di combattere le epidemie persistenti che in sordina infliggono dolore e morte alle popolazioni di tutto il mondo.

Ebola ha sicuramente provocato tremende sofferenze. Ma non è la prima - o il più devastante – pandemia che il mondo ha dovuto affrontare. In realtà, il vaiolo è la più letale delle malattie note all’umanità; fino alla scoperta del vaccino ad opera di Edward Jenner nel 1796, è stata la principale causa di morte in Europa. Prima della sua eliminazione, nel 1980, ha ucciso circa 300-500 milioni di persone.

La peste bubbonica del XIV secolo ha ucciso 75-100 milioni di persone - più della metà della popolazione europea. Quasi 75 milioni di persone, ovvero il 3-5% della popolazione mondiale, sono morti in pochi mesi, durante la pandemia influenzale del 1918 - più del doppio del numero di persone uccise nella prima guerra mondiale.

To continue reading, please log in or enter your email address.

Registration is quick and easy and requires only your email address. If you already have an account with us, please log in. Or subscribe now for unlimited access.

required

Log in

http://prosyn.org/aa5vRHC/it;