spence129_Matt CardyGetty Images_online shopping warehouse Matt Cardy/Getty Images

L’importanza della riduzione dei divari nell’economia digitale

MILANO – E’ noto da tempo che le asimmetrie informative tra venditori e acquirenti compromettono la performance del mercato. Ma grazie alla tecnologia digitale e alle significative banche dati accessibili generate, questi divari nelle informazioni si stanno riducendo così come le asimmetrie.

Fino a poco tempo fa, la formazione del mercato era circoscritta da barriere geografiche e fisiche. In termini generali, uno dei prerequisiti per creare un mercato è la possibilità di incontro tra venditori e acquirenti e questo procedimento è stato raggiunto tradizionalmente con l’ausilio di spazi come i bazar, la borsa, i negozi o i concessionari (anche se tramite intermediari con l’utilizzo di telefono o fax per facilitare le transazioni). Le cose sono iniziate a cambiare con eBay, il modello originale di molti mercati online. Improvvisamente le barriere geografiche non hanno più rappresentato un ostacolo insormontabile tra venditori e acquirenti sparsi un po’ ovunque.

Senza dubbio, aver liberato i mercati dai limiti geografici ha avuto un enorme impatto sul loro accesso da parte delle popolazioni in luoghi remoti. Infatti, in molti luoghi a livello globale e per i sottogruppi di potenziali consumatori, i canali online sono spesso l’unica opzione pratica per accedere a un’ampia gamma di servizi e beni, comprese l’assistanza sanitaria primaria e l’istruzione. Ciò vale sia per la domanda che per l’offerta. E dato che i consumatori godono di un accesso molto più ampio a beni e servizi, i venditori e i produttori possono aumentare la produzione per soddisfare l’aumento della domanda. In Cina, ad esempio, l’espansione digitale del mercato potenziale per le piccole e medie imprese ha dato un grande slancio allo sviluppo di Alibaba, dimostrando come le tecnologie digitali, insieme a una crescita rapida di internet mobile a livello globale, possono incoraggiare modelli di crescita inclusivi.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

or

Register for FREE to access two premium articles per month.

Register

https://prosyn.org/QX2Ixcjit