vaccination Mohammed Huwais/AFP/Getty Images

Nuovi percorsi per la leadership nel campo dello sviluppo internazionale

SEATTLE – Gli aiuti pubblici allo sviluppo (ODA) contribuiscono a salvare vite umane, a creare delle società più stabili e sicure e a diffondere il soft power in tutto il mondo. Si tratta di un concetto che il mio capo, Bill Gates, ha fatto suo recentemente rivolgendosi ai principali studiosi militari e della sicurezza del Regno Unito presso il Royal United Services Institute con sede a Londra.

A Bill era stato chiesto come avrebbe risposto a chi nel Regno Unito si sente “demoralizzato” dal fatto che la Gran Bretagna è uno dei pochi paesi che riescono a soddisfare l’impegno dettato dalle Nazioni Unite di spendere lo 0,7% del proprio reddito nazionale lordo sugli aiuti allo sviluppo. L’aver evidenziato il contributo notevole degli aiuti allo sviluppo da parte del Regno Unito è stata solo parte della risposta; Bill ha infatti poi sottolineato che molti altri paesi stanno rispettando gli impegni presi nel campo degli aiuti allo sviluppo.

In Europa, la Danimarca, i Paesi Bassi, la Norvegia, il Lussemburgo e la Svezia hanno rispettato per un certo periodo di tempo la soglia definita dalle Nazioni Unite e la Germania si è recentemente allineata a questi paesi. La Francia non ha ancora raggiunto questi livelli, ma sta aumentando il suo contributo.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To read this article from our archive, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles from our archive every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/uauxxaR/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.