Skip to main content

Development aid women nepal Narendra Shrestha/Department for International Development/Flickr

Sfruttare al meglio gli aiuti allo sviluppo

PARIGI – L'impegno teso a sradicare la povertà globale non è mai stato così intenso. Secondo l'Ocse, nel 2014 l'aiuto pubblico allo sviluppo (APS) ha raggiunto la storica cifra di 135 miliardi di dollari per il secondo anno consecutivo, un segnale che le economie avanzate hanno continuato a impegnarsi per promuovere lo sviluppo globale, malgrado i loro recenti problemi.

Se a ciò si aggiunge l'ingente contributo, in forma di investimenti e prestiti, di Cina, stati arabi e paesi latinoamericani appare chiaro che i flussi di APS verso il mondo in via di sviluppo hanno toccato livelli senza precedenti. Ma la soddisfazione per queste cifre straordinarie non dovrebbe far dimenticare che esiste la possibilità di utilizzare questi fondi in maniera ancor più efficace.

L'aiuto pubblico dei paesi donatori ha contribuito non solo a dimezzare la povertà estrema e la mortalità infantile, ma anche a favorire progressi su molti altri fronti. Pur così, ci si sta rendendo conto che questi aiuti non saranno sufficienti a eliminare la povertà estrema entro il 2030 e a realizzare i nuovi Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, che verranno formulati entro quest'anno.

We hope you're enjoying Project Syndicate.

To continue reading, subscribe now.

Subscribe

Get unlimited access to PS premium content, including in-depth commentaries, book reviews, exclusive interviews, On Point, the Big Picture, the PS Archive, and our annual year-ahead magazine.

https://prosyn.org/aDVAmnc/it;
  1. mallochbrown10_ANDREW MILLIGANAFPGetty Images_boris johnson cow Andrew Milligan/AFP/Getty Images

    Brexit House of Cards

    Mark Malloch-Brown

    Following British Prime Minister Boris Johnson's suspension of Parliament, and an appeals court ruling declaring that act unlawful, the United Kingdom finds itself in a state of political frenzy. With rational decision-making having become all but impossible, any new political agreement that emerges is likely to be both temporary and deeply flawed.

    0
  2. sufi2_getty Images_graph Getty Images

    Could Ultra-Low Interest Rates Be Contractionary?

    Ernest Liu, et al.

    Although low interest rates have traditionally been viewed as positive for economic growth because they encourage businesses to invest in enhancing productivity, this may not be the case. Instead, Ernest Liu, Amir Sufi, and Atif Mian contend, extremely low rates may lead to slower growth by increasing market concentration and thus weakening firms' incentive to boost productivity.

    4

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated Cookie policy, Privacy policy and Terms & Conditions