Paul Lachine

L’Istruzione Superiore Fraintesa

CAMBRIDGE – Da quando gli economisti hanno messo in luce quanto le università contribuiscano alla crescita economica, i politici prestano molta attenzione all’istruzione superiore. Nel fare ciò, tuttavia, hanno spesso un’opinione distorta del ruolo delle università tanto da compromettere le loro politiche.

Ad esempio, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha più volte sottolineato la necessità di aumentare la percentuale di giovani americani che conseguono una laurea. Questo è senza dubbio un obiettivo interessante che può contribuire alla prosperità nazionale ed aiutare i giovani a realizzare il sogno americano. Eppure gli economisti che hanno studiato la relazione tra istruzione e crescita economica confermano ciò che il senso comune suggerisce: non è tanto importante il numero dei laureati quanto l’efficacia con cui gli studenti sviluppano le abilità cognitive, come il pensiero critico e le capacità di problem-solving.

Il mancato riconoscimento di questo punto può avere conseguenze significative. Dato che i paesi abbracciano l’istruzione superiore di massa, il costo di mantenimento delle università aumenta notevolmente rispetto a un sistema di élite. Dato che i governi hanno molti altri programmi di sostegno - e che le persone oppongono resistenza all’aumento delle tasse- diventa sempre più difficile trovare i soldi per pagare un tale sforzo. Le università devono quindi cercare di fornire una formazione di qualità per un maggior numero di studenti, spendendo meno soldi possibile.

To continue reading, please log in or enter your email address.

Registration is quick and easy and requires only your email address. If you already have an account with us, please log in. Or subscribe now for unlimited access.

required

Log in

http://prosyn.org/EsT6O1p/it;