Debt overload Bloomberg/Getty Images

Gestire il debito in un mondo sovraindebitato

MILANO – Che cosa mai è successo alla riduzione della leva finanziaria? Negli anni successivi alla crisi finanziaria globale del 2008, l'austerità e il risanamento di bilancio sono state le parole d'ordine dell'economia globale. Eppure oggi, più che mai, il debito sta alimentando preoccupazioni per le prospettive di crescita in tutto il mondo.

Il McKinsey Global Institute, in uno studio sulle tendenze del debito post crisi, sottolinea che il debito lordo è aumentato di circa 60.000 miliardi di dollari – o il 75% del Pil globale – dal 2008. Il debito della Cina, ad esempio, è quadruplicato dal 2007, e il suo rapporto debito-Pil è pari a circa il 282% – più alto di quello delle principali economie, compresi gli Stati Uniti.

Un’economia globale che accumula debito, ma non è in grado di generare abbastanza domanda aggregata per raggiungere una crescita potenziale, è a rischio. Tuttavia per valutare i rischi, bisogna considerare alcuni fattori.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To read this article from our archive, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/hMSbRAO/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.