Paul Lachine

L’Europa in trappola

WASHINGTON – L’élite della politica europea, ovvero chi delinea le strategie da seguire a livello nazionale e dell’eurozona, è in seri guai. E’ infatti a causa della sua mal gestione del contesto economico che si è arrivati ad una situazione di profonda crisi a discapito di tutte le

nobili promesse di unità e prosperità sancite con l’introduzione dell’euro. Anche se, infatti, l’unione monetaria riuscirà a sopravvivere, per milioni di persone l’euro ha già fallito nella sua missione di sostegno alla crescita e di garanzia di stabilità. Ma come è successo?

L’economia greca, portoghese, irlandese e italiana stanno annaspando a causa delle politiche di austerità fiscale che comportano ampi tagli di budget e consistenti aumenti delle tasse. Questo mix di politiche porterà quindi ad un rallentamento non solo della loro crescita ma anche di quella del resto d’Europa.

To continue reading, please log in or enter your email address.

Registration is quick and easy and requires only your email address. If you already have an account with us, please log in. Or subscribe now for unlimited access.

required

Log in

http://prosyn.org/XZVc6p8/it;