Percorsi verso l'energia sostenibile

NEW YORK – La scommessa più sicura sul futuro dell'energia è il riconoscimento della necessità di ridurre le emissioni di carbonio. Oggigiorno, circa l'80% dell'energia primaria mondiale si basa sul carbonio: carbone, petrolio e gas. Il nostro obiettivo dovrà essere quello di passare a un'energia a zero o a basso contenuto di carbonio entro la metà del secolo. Il grande dilemma è come e quando realizzarlo.

Quando si parla di energia primaria a basse emissioni di carbonio, tre sono le opzioni possibili: energia rinnovabile, ad esempio, eolica, solare, geotermica, idroelettrica e da biomasse; energia nucleare; e la cattura e sequestro del carbonio, che prevede l'utilizzo di combustibili fossili per produrre energia, intrappolando le emissioni di CO2 prodotte e immagazzinando il carbonio sottoterra con metodi sicuri.

Sono, altresì, tre le ragioni urgenti per cui il mondo dovrebbe optare per un'energia a basse emissioni di carbonio. In primo luogo, gli elevati livelli di CO2 stanno dando luogo a un'acidificazione degli oceani. Continuando di questo passo, finiremo per distruggere una grande quantità di vita marina, danneggiando gravemente le catene alimentari fondamentali per la nostra sopravvivenza.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To continue reading, please log in or register now. After entering your email, you'll have access to two free articles every month. For unlimited access to Project Syndicate, subscribe now.

required

By proceeding, you are agreeing to our Terms and Conditions.

Log in

http://prosyn.org/6OQ4RGa/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.