May and Trump Alex Wong/Getty Images

La Brexit nel contesto di un mondo nuovo e coraggioso

BRUXELLES – Nel contesto dei rapporti commerciali bilaterali, i profitti e le perdite sono distribuite in modo asimmetrico tra l’economia più grande e quella più piccola. Anche nei periodi migliori questo sarebbe un aspetto negativo per il Regno Unito ora che si appresta a negoziare dei nuovi accordi commerciali con l’Unione europea e altri stati. E non siamo di certo in uno dei periodi migliori.

Secondo i principi di teoria economica, erigere nuove barriere commerciali sarebbe negativo per entrambe le parti. Inoltre, secondo questi stessi principi tra due economie in fase di trattativa sarebbe la più grande a subire meno perdite.

Nel caso di una dazio, ad esempio, una riduzione della domanda da parte di un’economia più grande tenderà a far diminuire i prezzi dei prodotti che importa. L’economia più piccola tenderà invece a non avere un impatto sufficientemente importante sulla domanda complessiva dei prodotti importati e quindi tantomeno sui loro prezzi.

To continue reading, please log in or enter your email address.

To access our archive, please log in or register now and read two articles from our archive every month for free. For unlimited access to our archive, as well as to the unrivaled analysis of PS On Point, subscribe now.

required

By proceeding, you agree to our Terms of Service and Privacy Policy, which describes the personal data we collect and how we use it.

Log in

http://prosyn.org/cndw5LY/it;

Cookies and Privacy

We use cookies to improve your experience on our website. To find out more, read our updated cookie policy and privacy policy.